Umanesimo Digitale

Algoritmi sempre più sofisticati vengono utilizzati per automatizzare importanti decisioni strategiche da parte di stati ed imprese private, mentre i robot cominciano a popolare, in varie forme, le nostre fabbriche, case, strade e ospedali.

Il piano digitale è sempre più integrato con quello fisico e lo sviluppo dell’intelligenza Artificiale ha già aperto grandi possibilità di progresso per la civiltà umana. Nel mondo di oggi, la risorsa più importante non è più il petrolio, ma sono diventati i dati digitali.

Fondazione Leonardo vuole esplorare, attraverso eventi e pubblicazioni, gli effetti della transizione digitale sulla nostra società, favorendo un dibattito aperto sulle implicazioni etiche e giuridiche delle nuove tecnologie.

La diffusione di sistemi informatici sempre più avanzati nasconde infatti nuove sfide morali e insidie per i diritti individuali che devono essere affrontate collettivamente, promuovendo i valori di un nuovo umanesimo digitale per sbloccare il pieno potenziale della quarta rivoluzione industriale.

Progetti

Laboratorio sulla transizione digitale

Il Laboratorio sulla transizione digitale si presenta quale spazio di studio, approfondimento e ricerca sui temi dell’intelligenza artificiale e della digitalizzazione nel contesto nazionale, europeo e globale.

 

La conferenza sullo statuto etico e giuridico dell’intelligenza artificiale

Fondazione Leonardo Civiltà delle Macchine ha organizzato una conferenza internazionale di due giorni per discutere le implicazioni etiche e giuridiche del crescente uso delle tecnologie di I.A. 

La carta etica e giuridica dell’intelligenza artificiale

Durante i lavori della conferenza sullo Statuto Etico e Giuridico dell’Intelligenza Artificiale, Fondazione Leonardo Civiltà delle Macchine ha presentato una serie di tre paper, che si occupano, rispettivamente, delle tematiche tecniche, etiche e giuridiche relative all’IA.

Processo Penale e Intelligenza Artificiale