I Conferenza nazionale Agricoltura di Precisione e 4.0

23 maggio 2022


Leggi il comunicato stampa

La I Conferenza nazionale sull’Agricoltura di Precisione, promossa da Fondazione Leonardo–Civiltà delle Macchine, Politecnico di Bari e Università degli Studi di Bari Aldo Moro, si pone l’obiettivo di presentare e approfondire le tecnologie innovative dell’Agricoltura di Precisione e le tecnologie abilitanti del programma Impresa 4.0. Per Agricoltura di Precisione si intende “una gestione aziendale (agricola, ma anche forestale e zootecnica) basata sull’osservazione, la misura e la risposta dell’insieme di variabili quanti-qualitative inter ed intra-campo che intervengono nell’ordinamento produttivo. Ciò al fine di definire, dopo analisi dei dati sito-specifici, un sistema di supporto decisionale per l'intera gestione aziendale, con l'obiettivo di ottimizzare i rendimenti nell’ottica di una sostenibilità avanzata di tipo climatico e ambientale, economico, produttivo e sociale” (Mipaaft, Linee guida per lo sviluppo dell’agricoltura di precisione in Italia, 2017).

L’Agricoltura di Precisione fornisce accurate diagnosi e supporti gestionali ottimizzando l’utilizzo dei mezzi tecnici (macchine, lavoro, fertilizzanti, fitofarmaci, sementi, acqua, energia, ecc.) migliorando i rendimenti produttivi ed economici, nel rispetto delle norme ambientali e climatiche. Aumentare la sostenibilità del modello agricolo attraverso l’innovazione è una delle sfide più importanti dei prossimi anni. Gli obiettivi consistono nell’incremento delle produzioni, nella salvaguardia dell’agro-biodiversità e nell’affrontare le sfide globali: l’aumento dei fabbisogni alimentari della popolazione mondiale, l’esaurimento dei combustibili fossili, i limiti delle risorse naturali acqua e suolo, il cambiamento climatico.

La Conferenza si rivolge a tutti gli operatori del settore Agritech al fine di prospettare modelli di collaborazione tra mondo della ricerca, delle professioni, delle imprese agricole, industriali, economico-finanziarie e dell’ICT, per generare opportunità di sviluppo anche alla luce delle risorse connesse al PNRR.