Al via corsi di formazione tra Leonardo, cassa depositi e prestiti, Enel, Eni, Ferrovie e arma dei carabinieri

Fondazione Leonardo lancia incontri seminariali di formazione per i Carabinieri

 

 

09 luglio 2021

Fondazione Leonardo-Civiltà delle Macchine ha dato il via oggi a una serie di incontri formativi rivolti a cinquanta giovani ufficiali dei Carabinieri, Comandanti di reparti territoriali e di unità dell’organizzazione speciale, già frequentatori del Corso d’Istituto.

Il programma prevede la partecipazione delle grandi aziende partecipate, Leonardo, Cassa Depositi e Prestiti, Enel, Eni e Ferrovie, che porteranno la propria esperienza e racconteranno le aree principali nonché le attività più importanti su cui l’impresa si fonda.

Il primo incontro di oggi ha avuto luogo presso la scuola ufficiali dell’Arma diretta dal Generale D. Claudio Domizi, comandante della Scuola Ufficiali, dove hanno portato la loro esperienza Giacinto Carullo e Filippo Maria Grasso, rispettivamente Chief Procurement & Supply Chain Officer e direttore Relazioni Istituzionali Italia di Leonardo; Andrea Nuzzi, Head of Corporate and Financial Institutions di Cassa Depositi e Prestiti; Massimo Bruno e Fabrizio Iaccarino rispettivamente responsabile People & Organization e responsabile Sostenibilità e Affari Istituzionali di Enel; Lapo Pistelli Direttore Public Affairs di Eni.

L’obiettivo, nelle parole del presidente di Fondazione Leonardo-CDM, Luciano Violante, che ha aperto l’incontro seminariale, è quello di “coordinare, e mettere al servizio dell’Arma, le competenze delle aziende partecipate per contribuire alla formazione della classe dirigente del Paese”.

(A sinistra) Generale Claudio Domizi, comandante della Scuola Ufficiali dell'Arma dei Carabinieri, (a destra) Luciano Violante, Presidente Fondazione Leonardo-Civiltà delle Macchine